torna ai musei

Museo La vita del soldato nella Grande Guerra

Recoaro Terme
La collezione si compone di una nutrita serie di oggetti e materiali d’uso quotidiano, che i soldati impiegarono sul fronte alpino durante la Prima Guerra Mondiale ed è il frutto di una ricerca trentennale svolta dal recoarese Antonio Storti sui luoghi di battaglia, prevalentemente nelle zone dell'Adamello e del Pasubio, che offre un’inedita prospettiva sulle condizioni di vita dei soldati al fronte. Dal vestiario all'alimentazione, dall'igiene personale ai lavori di trincea, dalla difesa individuale ai rari momenti di riposo, La guerra è vista attraverso gli oggetti degli uomini in trincea e restituisce al racconto del conflitto una dimensione volutamente antieroica, quasi domestica, dove i ricordi dei soldati, le loro speranze, il battere dei cannoni, il vento sulla terra aspra, l'avanzare e il ritirarsi scandiscono le giornate, e la vita.
La visita
La visita alla collezione prende avvio da un inquadramento storico delle vicende che hanno interessato queste montagne, evidenziando su un plastico gli spostamenti della linea del fronte e i luoghi delle battaglie, per poi portare l’attenzione del visitatore alla quotidianità vissuta dai solati, ponendo l'accento sulla sfera personale, normalmente trascurata rispetto agli eventi bellici. Il Museo costituisce quindi uno dei punti di accesso dell’Ecomuseo della Grande Guerra delle Prealpi Vicentine e, considerata la sua ubicazione, si fa vera e propria porta d’ingresso per gli itinerari attraverso i quali scoprire, direttamente sul campo, le tracce che la Guerra ha lasciato sul territorio, vero e proprio libro aperto sulla storia: l'Anello Storico di Campogrosso, il Sentiero Michelato alla Gazza, l’escursione al Monte Civillina e la visita al Bunker di Kesselring, testimonianza questa invece della Seconda Guerra Mondiale.
La storia
Chiudi

Nel 2011 è stato inaugurato il museo “La vita del soldato nella Grande Guerra”, allestito nei locali ristrutturati adiacenti la nuova biblioteca civica di Recoaro Terme.

Il progetto si propone come ampliamento della biblioteca, nella prospettiva di realizzare un centro di documentazione, che valorizzi il materiale dell’archivio, qui custodito.

Luglio e Agosto sabato e domenica: 9.00 – 12.00

da Settembre a Giugno mercoledì: 15.00 -18.00 e giovedì: 9.30 – 11.30

Altri giorni su appuntamento.

Ingresso gratuito

Tel. 0445 76888 (Biblioteca) o 0445/75070 (Ufficio IAT)

E-mail: biblioteca@comune.recoaroterme.vi.it

come raggiungerci
Servizi disponibiliWCGuardarobaAccesso disabili motori totaleBarSala conferenzeParcheggioRaggiungibile con mezzi pubblici