trovaci su altre piattaforme:   

home»MUSEI»Parco del Sojo – Arte e Natura

[Versione grafica del sito] Passa alla versione accessibile

Lusiana Conco

Parco del Sojo – Arte e Natura

la storia

L’idea di realizzare un parco, in un’area che per decenni è stata lasciata in totale stato di abbandono, è nata dall’archietto Diego Morlin nell’anno 2000. Il risultato è frutto di un lavoro appassionato ed equilibrato di recupero di un terreno in stato di abbandono, riqualificato e valorizzato da un’operazione di carattere artistico: oltre alla pulizia del terreno da arbusti ed erbacce infestanti, sono stati sapientemente recuperati manufatti e sentieri, preesistenze che rivelano le loro radici in epoche lontane.

A poca distanza dalla roccia del Sojo, una delle palestre di roccia più apprezzate in Italia ed in Europa, sono venuti alla luce reperti riconducibili al tardo Neolitico, segno evidente che l’uomo ha trovato in questo luogo protezione e rifugio sin dai tempi antichissimi e sconosciuti. Questo ha dato adito ad un alone di mistero e di magia che ancora oggi si respira davanti all’imponente parete rocciosa.

 

torna alla pagina del museo...
condividi Condividi