torna ai musei

Castello Inferiore e Museo dei Costumi della partita a scacchi

Marostica
Il Castello Inferiore di Marostica risale al XIV secolo e rappresenta un tipico esempio di castello-recinto scaligero, che ancora oggi accoglie i visitatori. Le sue mura racchiudono il centro storico e si arrampicano lungo le colline per chiudersi a cerchio, con una cinta muraria di quesi due chilometri visibile da lontano. Si affaccia sulla Piazza degli Scacchi, che fa della città un unicum e presenta un impianto trecentesco integralmente originale con pregevoli interventi veneziani, quali opere a fresco e arredi lignei. Destinato per secoli al potere politico locale, ospita al proprio interno spazi espostivi e museali, una corte d’armi e dodici sale splendidamente restaurate. La partita a scacchi, che trae origine da una affascinante leggenda, regala al Castello una straordinaria collezione di abiti, riproduzioni perfette sia nei tessuti che nelle finiture dell’abbigliamento in uso alla fine del ‘400.
La visita
La visita è un'occasione unica per immergersi nella vita di corte, attraverso cortili e saloni, e comprendere l'organizzazione della vita civile quanto quella dei sistemi difensivi allora in uso. La visita prende avvio dalla Corte d’Armi e prosegue fino al Loggiato. Da qui si entra nelle belle sale del Piano Nobile, tra cui la Sala Consiliare, l’Astanteria, la Sala del Camino, la Pretura. In questi antichi spazi trova sede il Museo dei Costumi della Partita a Scacchi, che espone alcuni dei preziosi abiti di scena creati per la rievocazione della partita a scacchi, che ogni due anni anima la piazza cittadina. All'interno del Castello trovano spazio anche la spezieria di Prospero Alpini, medico e botanico che, primo europeo, descrisse la pianta del caffè, le prigioni veneziane, le celle austriache e la stanza del Capitano. Dal 4° livello, si prosegue per il cammino di ronda e per l’Armeria della Partita a Scacchi con una nutrita selezione di armature, scudi, vessilli e armi bianche e ad asta.
La storia
Chiudi

Il Castello Inferiore di Marostica si affaccia sulla suggestiva “Piazza degli scacchi”, scenario della celebre “Partita a scacchi a personaggi viventi” che trae origine dalla leggenda secondo cui la bella Lionora, giovane dama marosticense, nel 1454 venne contesa da due giovani nobili. Anziché sfidarsi a duello, com’era costume ai tempi della Serenissima, stabilirono di combattere al “nobil ziogo degli scacchi”, che avrebbe decretato il vincitore e stabilito il pretendente la mano.

Per ricordare questa romantica storia d’amore, il secondo fine settimana di settembre negli anni pari, tutta la città di Marostica si anima e mette in scena la partita con un esercito di oltre 800 figuranti in costume d’epoca e volontari che danno vita allo spettacolo. Il castello racconta anche questa storia ed ospita tra le altre cose anche il “Museo dei costumi della Partita a scacchi”.

tutti i giorni  9.00 – 12.00 / 15.00 – 18.00. chiuso: Natale e Capodanno

Le visite possono subire variazioni se il castello viene utilizzato per impegni istituzionali.

€ 5,00 intero

€ 3,00 ridotto (over 65 e dai 6 agli 11 anni)

gratis fino ai 5 anni

La visita al Castello è gestita dall’Associazione Pro Marostica, che organizza anche visite guidate, visite guidate animate e laboratori didattici aperti alle scuole e ai turisti.

Tel. 0424/72127

e-mail: info@marosticascacchi.it

come raggiungerci
Servizi disponibiliWCAccesso disabili motori totaleParcheggioParcheggio BusRaggiungibile con mezzi pubbliciBookshopPercorsi per bambini
Elmo e Scacchi
Medaglione e Spade
Ciambelle Dame e Collana
1 3