torna ai musei

Covolo del Butistone e Museo

Valbrenta
Il Covolo di Butistone è un’antica fortificazione militare costruita probabilmente nel 1004 in una spettacolare grotta a strapiombo sul Brenta nel punto più stretto della sua Valle. Questo castello vigilava sul passaggio di genti e mercanzie a difesa di una delle principali vie di comunicazione tra la penisola italiana e l'Europa centrale. Esso era composto di due corpi di fabbrica: una casa del dazio, dove sin dal Medioevo si riscuoteva la tassa per le merci in transito, e la fortificazione militare che sorgeva in grotta. Cambiò più volte padroni conteso come punto strategico tra signorie medievali, la Repubblica veneta e l’Impero Asburgico. Rimase in mano agli Imperiali fino al 1796 quando la dogana fu distrutta nel corso di una battaglia contro le truppe napoleoniche ed è oggi visitabile assieme al piccolo museo nel paese di Cismon che ne conserva i reperti più interessanti descrivendo la storia dei luoghi di frontiera dalla preistoria alle guerre mondiali.
La visita
La visita consente di accedere ai resti della fortificazione in grotta, a cui originariamente si entrava solo per mezzo di una seduta azionata da un argano, una sorta di ascensore. All’interno del sito sono chiaramente identificabili l'altare di S. Giovanni Battista, la balaustra merlata, il pozzo, la cisterna, le postazioni per le colubrine, la prigione e la stanza per la truppa. Un piccolo museo, che si trova nel centro del paese conserva alcuni reperti del Covolo e altri oggetti che testimoniano l’evoluzione della valle sin da epoche preistoriche. Questa sede è anche un centro culturale aperto al territorio nel campo storico, artistico e archeologico e organizza manifestazioni culturali che si riferiscono alla storia e alle tradizioni locali della Valbrenta.
La storia
Chiudi

Il Covolo di Butistone è un’antica fortificazione militare che sbarrò il Canale di Brenta indicando il confine tra Primolano e Cismon del Grappa fino alla fine del Settecento, periodo durante il quale subì una serie di trasformazioni e cambi di proprietà. Il Covolo era stato eretto a difesa di una di una delle principali vie di comunicazione tra la penisola italiana e la Germania e è documentato dal 1004. Esso era composto di due corpi di fabbrica: una casa del dazio, dove sin dal Medioevo si riscuoteva la tassa per le merci in transito, e la fortificazione militare che sorgeva in grotta.

Tra il ‘200 e il ‘300 fu oggetto di contese tra i signori medievali, tra cui i Carrara di Padova, Scaligeri di Verona e Visconti di Milano. Nel corso del ‘400 fu conquistato dalla Repubblica Veneta, che ne mantenne il controllo per circa un secolo. Poi, all’inizio del XVI secolo, entrò a fare parte dei domini austriaci e rimase in mano agli Imperiali fino al 1796, quando la dogana fu distrutta nel corso di una battaglia contro le truppe napoleoniche.

Durante i secoli di dominazione imperiale la fortificazione fu un’enclave in territorio straniero, al cui comando vennero nominati esponenti della piccola nobiltà austro­tirolese. Le guarnigioni furono sempre molto piccole: erano composte da non più di dodici persone, compreso anche il daziario. All’interno della grotta, il Covolo era composto di locali per dare alloggio a più di un centinaio di uomini; di certo si sa che venne utilizzato come luogo di confino per prigionieri “eccellenti” o per malati di mente.

da Giugno a Settembre
sabato 15.00 – 17.30 (ultimo ingresso)
domenica 10.00 -12.00 (ultimo ingresso) 15.00 – 17.30 (ultimo ingresso)
APERTURE STRAORDINARIE
Settimana di ferragosto: 10.00 – 12.00 / 15.00 – 18.00

biglietto € 5,00 intero; € 3,00
ridotto (singoli con età da 7 a 14 anni, scolaresche, gruppi convenzionati, gruppi di almeno 20 persone)
Ingresso gratuito: fino a 6 anni e oltre i 70, accompagnatori di scolaresche e di gruppi

Si organizzano visite guidate ed attività didattiche per gruppi di almeno 15 persone. La bìvisita al Museo è su prenotazione.

Info: Museo Canal di Brenta Palazzo Perli, Via Garibaldi n.27, Valbrenta (VI)
tel. 0424 99891
e-mail: musei@comune.valbrenta.vi.it

come raggiungerci
Servizi disponibiliWC
Stemmi
1 1