trovaci su altre piattaforme:   

home»MUSEI»Etnografia»Ecomuseo della Paglia nella tradizione contadina

[Versione grafica del sito] Passa alla versione accessibile

Marostica

Ecomuseo della Paglia nella tradizione contadina

il museo

Quando si dice “capelli di paglia”, nessuno pensa al lavoro dei contadini per ottenere dal grano appena mietuto i “fastughi”, i fili sottili di paglia con i quali si intrecciava la “drèssa” (treccia). La più sottile, larga appena tre millimetri, si chiamava “maglia di Marostica”. I cappelli e le “sporte” (borse) che le donne e i figli dei contadini confezionavano con essa

 ...leggi tutto

la visita

La storia, che è maestra di vita, ci insegna a non dimenticare nel ritmo incalzante della società attuale le nostre origini, ben radicate nella civiltà rurale. La loro conoscenza può avvenire attraverso il patrimonio materiale e immateriale che è custodito nel museo, ma può essere colta soprattutto nel percorrere i luoghi alla scoperta di quel paesaggio

 ...leggi tutto

la storia

Un gruppo di appassionati delle tradizioni popolari ha dato origine al nucleo originario della collezione, raccogliendo e ordinando documenti, fotografie, oggetti e materiali appartenuti alla popolazione rurale delle colline marosticensi, con particolare attenzione alla lavorazione della paglia di frumento.

 ...leggi tutto

gallery fotografica


 

condividi Condividi