trovaci su altre piattaforme:   

home»MUSEI»Etnografia

[Versione grafica del sito] Passa alla versione accessibile

Museo Etnografico Canal di Brenta

Valbrenta

Può un museo affascinare il visitatore, colpendo la sua immaginazione, e regalare emozioni profonde? Quando riesce a far immedesimare grandi e piccini nelle avventure del contrabbando del tabacco, o alla storia del fiume, con i viaggi delle zattere e del legname dei boschi verso la pianura, il museo diventa un’esperienza viva, indimenticabile.

Museo della Civiltà Rurale della Val Leogra

Malo

“Contadino: scarpe grosse, cervello fino” recita il proverbio. Ma chi era il contadino? Come viveva? Un passato non lontano nel tempo, ma radicalmente diverso nel modo di vivere della gente, svela i suoi segreti in una raccolta di 1200 tra oggetti che dipingono un paesaggio umano oggi scomparso.

Museo dei Cuchi

Roana

Tra arte e magia, i fischietti popolari ed artistici, provenienti da tutto il mondo e da epoche anche molto lontane, sono custoditi dal Museo dei Chuchi. Oltre 12000 pezzi ricostruiscono la storia di questi strumenti a fiato, protagonisti di riti scaramantici, giocattoli o pegni amorosi. Un insolito museo, da scoprire con gli occhi di un bambino.

Museo della Tradizione Cimbra

Roana

Le radici cimbre della tradizione dell’Altopiano di Asiago sono una delle ricchezze culturali da conoscere e conservare. Un volto insolito del territorio, da scoprire anche grazie al Museo ed Istituto di Cultura Cimbra.

Museo Etnografico sulla civiltà rurale di montagna “El casèlo dei Grotti”

Tonezza del Cimone

Un viaggio nel tempo, alla scoperta di come si viveva in passato nei luoghi di montagna. Un ex “Caselo”, dove le famiglie portavano il latte per la lavorazione, oggi ospita il museo, che mostra gli attrezzi da lavoro del “casaro” e gli oggetti della vita quotidiana del passato.

condividi Condividi