trovaci su altre piattaforme:   

home»Articoli»Stampa»Viaggi di archeologia industriale in Italia

[Versione grafica del sito] Passa alla versione accessibile

Dicono di noi

Viaggi di archeologia industriale in Italia

Martedì, 30 Ottobre 2012

Vanity Fair Viaggi con Valeria Saltari va alla scoperta di ex officine e centrali elettriche, mulini e lanifici, fornaci abbandonate e interi villaggi operai: piccolo viaggio da nord a sud alla scoperta di alcuni gioielli della nostra industria. Edifici recuperati (oppure no) che tornano a vivere sotto una nuova veste e arriva a Schio.

Una menzione del tutto particolare merita la cittadina di Schio nel Veneto. Si perché qui, se amate l'archeologia industriale, ce n'è per tutti i gusti. Si parte da Fabbrica Saccardo, ex stabilimento industriale, ora sede dell'omonimo studio di progettazione, ma anche centro polifunzionale per mostre ed eventi. Ci sono poi il Lanificio Conte, che ospita uno spazio espositivo comunale, e la Fabbrica Alta facente parte del complesso Lanerossi che sarà trasformato in un centro residenziale. Sempre legato al lanificio Rossi c'è poi il Nuovo Quartiere Operaio, costruito tra il 1872 e il 1890, ancora oggi in parte visitabile.

http://www.vanityfair.it/viaggi-traveller/viaggi-italia/news/2012/10/30/le-meraviglie-dell%27architettura-archeologia-industriale-in-italia#?refresh=ce

 

condividi Condividi